Passo della Sentinella

Un luogo che fu teatro della Grande Guerra nelle Dolomiti, un luogo di eccezionale importanza logistica per il controllo di questa zona del fronte.

Il Passo della Sentinella è parte del confine fra le regioni Veneto e Trentino-Alto Adige e precisamente della provincia di Belluno (Comelico Superiore) e quella di Bolzano (Alta Val Pusteria).

Dall'inizio del conflitto (24 maggio 1915) alla fine di giugno il passo non era occupato, finché una pattuglia austriaca guidata da Sepp Innerkofler e inviata in esplorazione ebbe un breve scontro a fuoco con una pattuglia italiana risalita dal versante opposto. Annusato il pericolo, il 4 luglio gli austriaci lo occuparono stabilmente, assieme alla cresta sommitale della Croda Rossa: nello stesso giorno in cui fu colpito a morte Sepp Innerkofler mentre attaccava il Monte Paterno.

Altre due forcelle più a nord furono occupate per poter battere tutta la zona del vallone da cui presumibilmente sarebbero saliti eventuali rinforzi austriaci. L'impresa sia a livello militare che soprattutto alpinistico ha dello straordinario: tutta la cresta di Cima Undici presenta una serie di forcelle che salgono da profondi canaloni. Ad una ad una furono raggiunte ed attrezzate dagli Alpini durante l'inverno, in gran parte di notte per sfuggire alle vedette austriache. L'artiglieria di Creston Popera e le mitragliatrici posizionate sulle balze della Croda Rossa e a Forcella della Tenda tengono inchiodati gli austriaci di guardia al passo.

Dal vallone frontale iniziano la salita i reparti del sottotenente Martini e contemporaneamente dall'alto di Cima Undici, scivolando e rotolando per un canalone di neve, piombano sul passo i Mascabroni del Capitano Sala, conquistando l'importante posizione: un'operazione grandiosa, condotta da uomini eccezionali in un ambiente severo e maestoso che suscita ancor oggi timore e rispetto.

Al passo arriva una ferrata che è la Strada degli Alpini, un percorso attrezzato e storico di media difficoltà, realizzato (fino alla forcella Undici) proprio negli anni della prima guerra mondiale dagli Alpini, e completato fino al passo dal CAI di Padova (segnavia CAI 101).

 

Fonte:
https://it.wikipedia.org/wiki/Passo_della_Sentinella_(Dolomiti)

 

Articolo pubblicato il: 10 marzo 2014

Calendario eventi

dicembre 2018
lmmgvsd
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      
« novembre   gennaio »

Articoli recenti:

Mostra fotografica inedita sulla “Grande Guerra in Comelico”

DAL 01/07 AL 06/09 2015 

Presso la Sala Consigliare del Comune di Comelico Superiore

Mostra organizzata dal Gruppo Alpini di Comelico Superiore

pubblicato il: 26 giugno 2015

Centenario Grande Guerra 1915-2015 - Programma celebrazioni

Guardate in alto. Cosa vedete? Cosa provate nel momento in cui i vostri occhi sfiorano la maestosità delle montagne?
Libertà?

pubblicato il: 25 giugno 2015

Il pastore che amava i libri

È la storia di Ial, un piccolo alpinista in erba (e fieno) nato a Dosoledo, che ha imparato ad...

pubblicato il: 05 agosto 2014

La valanga di Selvapiana

Il racconto prende spunto da una valanga di enormi proporzioni che travolse un gruppo di 46 portatori della Milizia...

pubblicato il: 05 agosto 2014

La ragazza del mulo

Sulle Creste di Confine fra il Comelico e l’Impero austro-ungarico ci sono stati oltre 4000 morti: 2000 in poche...

pubblicato il: 05 agosto 2014

elenco completo